La Premier League è tornata in campo ma la goal line technology fallisce

0
777
gol fantasma Premier League

Nella serata di ieri la Premier League è tornata in campo per portare al termine la stagione 2019/2020.

Ma al termine della prima partita si è subito alzato un polverone. Alle ore 19 italiane sono scese in campo Aston Villa vs Sheffield United al Villa Park di Birmingham; i padroni di casa sono in piena lotta per non retrocedere in Championship dato che occupano il penultimo posto con 25 punti, mentre lo United è in lotta per un posto in Europa a sole 2 lunghezze dal Manchester United che, al momento, occupa l’ultimo posto utile per l’Europa League.

Al minuto 42 accade l’episodio che ha mandato lo Sheffield su tutte le furie. Il portiere dei padroni di casa Ørjan Nyland, si trascina il pallone al di là della propria linea di porta. In Inghilterra, come ormai praticamente ovunque, la gol line technology viene impiegata da anni ma l’arbitro Michael Oliver non riceve nessun avviso e quindi il gioco prosegue.

Le immagini però non lasciano spazio a molti dubbi e così, dopo il triplice fischio, si scatena la bufera.

La società che gestisce il famoso Hawk-Eye, che tradotto significa occhio di falco, ha rilasciato un comunicato a seguito dell’episodio. Ecco il loro tweet:

Ecco la traduzione:

Durante la prima metà del match Aston Villa vs Sheffield United presso il Villa Park, c’è stato un incidente con la goal line technology dove la palla è stata trascinata oltre la linea dal portiere dell’Aston Villa, il numero 25 Nyland. L’arbitro e i suoi assistenti non hanno ricevuto il messaggio sull’orologio o nell’auricolare come da protocollo del GDS. Le 7 telecamere situate sugli spalti nei pressi della porta avevano la visuale coperta dal portiere, i difensori e il palo. Questo livello di assembramento non si era mai visto in oltre 9000 partite in cui il sistema Hawk-Eye era stato utilizzato.
Il sistema era stato testato prima dell’inizio del match come da regolamento IFAB e gli ufficiali di gara ne avevano confermato il funzionamento. Il sistema è rimasto funzionante per tutto il tempo. Hawk-Eye si scusa senza alcun tipo di riserva con la Premier Leauge, lo Sheffield United e chiunque ne abbia risentito dall’incidente.

Chissà se questo errore sarà rilevante in negativo per lo Sheffield o in positivo per la salvezza dell’Aston Villa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here