Giro d’Italia rinviato a data da destinarsi

0
466
ciclisti

Sarebbe dovuto iniziare il 9 Maggio con 3 tappe in Ungheria per poi fare le valige e andare da Agrigento fino all’ultima tappa di Milano il 31 di Maggio e, invece, il Giro d’Italia non andrà in scena. L’emergenza Covid-19 ha fatto sì che l’organizzazione abbia dovuto annunciare il suo rinvio fino a data da destinarsi.

L’ipotesi più plausibile è quella di vedere il Giro sulle strade italiane il prossimo autunno, sperando che il virus venga debellato in tutta Italia, ma incombe l’incubo di vederlo sfumare e rimandare il tutto al 2021.

Con l’annuncio del rinvio anche del Tour de France ad Agosto, l’ipotesi di partire a Ottobre sembra molto concreta poiché sarebbe successivo ai Mondiali di Aigle (20-27 Settembre) e precedente all’inizio della Vuelta.

I corridori vedrebbero così da Agosto in poi un periodo molto intenso appena successivo alla fine del blocco delle attività, per il momento ancora fissato al 1° luglio.

Ancora in dubbio le date per le classiche come la Milano-Sanremo, il Giro delle Fiandre, la Liège-Bastogne-Liège, la Parigi-Roubaix e il Giro della Lombardia.

Entro il 15 maggio ci sarà un’altra revisione del calendario ufficiale prendendo anche il considerazione quella che sarà l’evoluzione del virus nel mondo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here